Allievi – Andrea Bonacci, spettacolare nel GP Liberazione di Savignano, vince il Titolo Provinciale!

Semplicemente splendida. Solo così si può definire la corsa di Andrea Bonacci, nella classica della categoria, a Savignano sul Rubicone. L’alfiere della Scat, s’è dimostrato pienamente un’autentica speranza del ciclismo forlivese e romagnolo, regalando al folto pubblico, acuti di spessore, ed un modo di concepire il ciclismo, denso di quella generosità che si vorrebbe sempre siamese in chi si pone agonisticamente su una bicicletta. Il bellissimo circuito savignanese, con la salita della "geromia" che porta sul colle di Castelvecchio dove era posto il GPM, ha dunque evidenziato le doti di passo, l’incredibile accelerazione, il piglio ardimentoso, ed il recupero di nota del sedicenne forlivese, grazie al quale la prova ha partorito brillanti significati tecnici, ed una media finale a quasi 43 kmh, tra le migliori nella storia di lungo corso del Liberazione.
Unico neo della sublime esibizione di Andrea, l’essersi accontentato del Titolo Provinciale in palio quest’anno nella classicissima del Rubicone e di non aver cercato fino in fondo di cogliere la vittoria assoluta, andata al comunque bravo bolognese Massimo Orlati. Anche questa constatazione però, proprio perché sottolineata da tanti nel dopo corsa, finirà per essere un’esperienza utile al ragazzo, ed al suo avvenire in questo sport. Per il presidente Scat Gino Garoia e per il direttore sportivo Fabrizio Rappini (bellissimi i separietti di sguardo e del “dire senza dire” fra lui e Andrea durante la corsa), la consapevolezza di avere una bella squadra allievi (stan crescendo tutti bene, ieri a Savignano si sono distinti un ottimo Alex Ponti, uno sveglio Massimiliano Licata, ed un caparbio Elia Tedaldi), destinata a spingere la società gialloblù verso l’allestimento, nel 2015, di una formazione juniores.

La cronaca del 39° Gran Premio Liberazione – 17° Memorial Bernabini – 9° Memorial Baldacci
Giornata caldissima e spettacolo e tanto pubblico soprattutto sulla salita di Castelvecchio.
97 partenti sui 115 iscritti, in rappresentanza di tre regioni.
Già nelle fasi iniziali il primo episodio che sarà poi significativo per il destino della stessa corsa, con la fuga di Lepri (Ceretolese) poi raggiunto da Masetti (Strabici) e Zanni (Fiumicinese). Al terzo giro del circuito (lungo 3875 metri), dei 13 in programma, dal gruppo esce con un affondo impressionante Bonacci (Scat) al quale riescono ad accodarsi Menghi (Juvenes RSM) e Orlandi (Ceretolese). I tre inseguitori, in mezza tornata si riportano sui primi che, dopo poco, perdono Lepri e Zanni.
I quattro fuggitivi rimasti, pedalando a gran ritmo, si spartiscono i bottini dei traguardi volanti posti in palio dall'organizzazione e pure i premi previsti per i GPM , ma è Bonacci ad impressionare pubblico e tecnici presenti, per delle “trenate” che mettono davvero alla frusta i compagni d’avventura. A metà corsa, nonostante l’inseguimento di un gruppetto di nove unità, si capisce che il gioco per la vittoria è un affare fra i quattro al comando. Il gruppo degli atleti in gara, intanto, si assottiglia sempre più (saranno 47 a concluderla). Nella penultima tornata, Bonacci, freschissimo, aumenta il regime di pedalate sulla salita di Castelvecchio, ed il suo affondo porta al cedimento di Menghi prima e Masetti dopo. Il solo Orlandi, con gran fatica riesce a tenergli la ruota. I due vanno all’arrivo e gli ultimi 400 metri sono in surplace, con Bonacci che si accontenta della maglia di Campione Provinciale Forlì-Cesena e lascia la vittoria ad Orlandi. Completa il podio Masetti a 17”, indi Menghi a 31”, mentre quel che resta del gruppo, è regolato per il 5° posto dal veneto Barison.

Ordine d’arrivo:
1° Massimo Orlandi (SC Ceretolese) Km 50,400 in 1h 10’ 58” alla media di 42,612 kmh
2° Andrea Bonacci (UC Scat Forlì) s.t.

3° Simone Masetti (Team Strabici) a 17”
4° Andrea Menghi (Juvenes CIS San Marino) a 31”
5° Emanuele Barison (ACD Monselice) a 1’02”
6° Pasquale Repino (GS S. Maria Codifiume)
7° Alessandro Satta (Juvenes CIS San Marino)
8° Federico Caputo (Pol. Fiumicinese Fait Adriatica)
9° Giovanni Aleotti (SS Sancarlese)
10° Alex Barbieri (UC Calcara)


Le immagini del podio con Andrea Bonacci e la sua ricercata maglia bianco-rossoblu di Campione Provinciale. 

M.R.

 

 

 

 

 

 

This entry was posted on sabato, aprile 26th, 2014 at 03:28 and is filed under UcScat. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

 

Leave a Reply